Letra y Traducción en español de Canciones Italianas · Italian songs lyrics with spanish translation · Testi di canzoni italiane con traduzione in spagnolo

De vez en cuando me preguntan por canciones, discos... si queréis intercambiar o compartir, visitad la página de facebook. GRACIAS

Cantantes


Nombres completos: LINK

Años

Canciones en dialecto


NapoletanoRomanescoSiciliano

About Kara

Adoro escuchar y traducir canciones italianas, y gracias a que soy bilingüe puedo hacerlo personalmente, sin traductores automáticos y manteniéndome fiel al significado original del texto italiano. He creado este blog para poder compartir esta música tan maravillosa con todos vosotros... ¡Sed bienvenidos!
* "Kara Hidden" no es mi nombre real, sólo es un seudónimo.

Amo ascoltare e tradurre delle canzoni italiane, e dato che sono bilingue, posso farlo personalmente, senza traduttori automatici e rimanendo fedele al significato originale del testo italiano. Ho creato questo blog per poter condividere questa musica così meravigliosa con tutti voi... Siate benvenuti!
* "Kara Hidden" non è il mio vero nome, ma soltanto uno pseudonimo.

I love listening and translating italian songs, and because of I'm bilingual, it's something I can do personally, without automatic translators and keeping the original meaning of the italian text. I have created this blog to share this so wonderful music with all you... Be welcome!
* "Kara Hidden" is not my real name, but only a pseudonym.

Archivo del blog

Visitantes desde el 24 Enero 2009

¡¡¡Gracias por vuestra visita!!!

Share
karahidden.blogspot.com

Letra en italiano al lado de traducción:
http://musica-italiana.blogspot.com

MUSICA ITALIANA - Aprende italiano / español con 846

Sogno: Storia della canzone

Compartir en Facebook

0

Leggi il testo: Link

"E' un pezzo che parla della vita. La vita di ciascuno di noi. E' un messaggio semplice. Come per tutte le canzoni dell'album, ha come tema la forza: quella forza che permette di superare le difficoltà della vita, sofferenze anche immense grazie alla forza di credere in se stessi e nelle proprie possibilità. Ci vogliono forza e sogni per andare avanti nella vita" (Andrea Bocelli)

"Il mio disco della domenica mattina? 'Sogno' di Andrea Bocelli, un cantante d'opera cieco con una bella voce, fottutamente bravo. E' molto romantico e ti mette in uno stato d'animo grandioso" (Tommy Lee, ex batterista del gruppo heavy metal Motley Crue ed ex marito di Pamela Anderson)


Sogno

1999, G.Vessicchio - G.Servillo, Ed. Suvini Z./Sugarmusic/Mascotte


Nel marzo 1999 il cantante pubblica l'album "Sogno": il disco della definitiva consacrazione, destinato a scalare le classifiche europee e americane dopo che lentamente ma inesorabilmente 'Aria' e 'Romanza' hanno venduto venti milioni di copie. Il titolo dell'album è emblematico: come scrive Gino Castaldo su La Repubblica all'indomani della presentazione, "Esiste anche un sogno italiano, anzi un 'italian dream', capace di portare un bravo ragazzo toscano, destinato, sembrava, a cantare canzoncine nei piano bar o le avemarie nei matrimoni, a vendere 23 milioni di dischi nel mondo, a far man bassa di premi internazionali fino all'attuale nomination di 'The prayer' (con Celine Dion) per l'Oscar".
Presentando il disco, Bocelli si racconta utilizzando ripetutamente la parola 'sogno'. "Quella di diventare cantante era una scommessa, non ci puntavo tutto, anzi quasi niente. E man mano che crescevo era una parte di me che diventava più segreta, e alla fine era una spina nel cuore. Un fastidio, una noia. Perché tutti mettevano il dito nella piaga, chiedendomi di cantare. Io, in realtà, mi stavo allontanando sempre più dal sogno. Ma era un amore che mi covavo dentro, sempre più disperato e segreto. Ero diventato fatalista; pensavo: se deve accadere qualcosa, accadrà. E intanto mi presi una laurea in giurisprudenza, gli anni passavano e sapevo che, soprattutto nella musica leggera, l'età conta. Il mio sogno era sempre cantare l'opera. E tutti me lo sconsigliavano. Mio padre mi parlò, mi fece capire che uno nelle mie condizioni avrebbe avuto dei problemi oggettivi, problemi scenici. E io non volevo deluderlo per nessun motivo né lasciare il mio futuro in balia di un sogno, così mi laureai…". Il concetto del sogno, quindi, appare in tutta la sua importanza: vengono così invitati a scriverci una canzone Peppe Servillo, cantante degli Avion Travel, e Beppe Vessicchio, uno dei più noti direttori d'orchestra italiani, particolarmente noto al pubblico sanremese.
La canzone viene tra l'altro utilizzata per dare il cambio a 'Con te partirò' nella pubblicità di una nota compagnia telefonica - in uno degli spot tra l'altro lo stesso Bocelli appare per cantare il brano - al telefono, naturalmente.


Interprete

Andrea Bocelli è nato a Laiatico (Pisa) nel 1958. Laureato in legge, perfeziona il suo canto grazie agli insegnamenti di Franco Corelli, e fa esperienza con la musica leggera nei pianobar. Nel 1993 conosce Zucchero, con cui duetta nel brano "Miserere": prima nel provino della canzone (poi incisa da Luciano Pavarotti) e poi nel tour del bluesman emiliano. Questi l'anno successivo firma con lo pseudonimo Melise il testo de "Il mare calmo della sera", con la quale Bocelli vince il Festival di Sanremo nella sezione Nuove Proposte. Nel 1995 presenta il brano "Con te partirò" nella sezione "Big". Intanto Bocelli, pur non disdegnando la frequentazione della musica leggera, avvia la propria carriera di cantante lirico: nello stesso anno duetta con Gerardina Trovato e con Luciano Pavarotti, si esibisce nella "Tosca" e nel "Macbeth". Nel 1996 i suoi dischi cominciano a decollare in Europa: dal Belgio alla Germania, gli album di Bocelli giungono al n.1 in classifica. In Italia il boom avviene nel 1997, quando il brano "Con te partirò" viene incluso in uno spot televisivo. La conquista dell'America è di poco successiva: nel 2000 il tenore toscano si ritrova ad aver venduto 43 milioni di dischi in tutto il mondo - 18 milioni nei soli Stati Uniti.


Fonte: Link

0 COMENTARIOS:

Publicar un comentario en la entrada

Bienvenid@! / Benvenut@!
Escribe un comentario / Lascia un commento

¡Gracias por tu visita!

 
846 y
seguimos
gracias
a tod@s
Traductor@s
"Kara Hidden"
Pedro González
Manuela Putzu
Gelos Gelos
Beatriz Demarchi
Maria Giovanna
Federica Biosa
Davide Zanin