Letra y Traducción en español de Canciones Italianas · Italian songs lyrics with spanish translation · Testi di canzoni italiane con traduzione in spagnolo

De vez en cuando me preguntan por canciones, discos... si queréis intercambiar o compartir, visitad la página de facebook. GRACIAS

Cantantes


Nombres completos: LINK

Años

Canciones en dialecto


NapoletanoRomanescoSiciliano

About Kara

Adoro escuchar y traducir canciones italianas, y gracias a que soy bilingüe puedo hacerlo personalmente, sin traductores automáticos y manteniéndome fiel al significado original del texto italiano. He creado este blog para poder compartir esta música tan maravillosa con todos vosotros... ¡Sed bienvenidos!
* "Kara Hidden" no es mi nombre real, sólo es un seudónimo.

Amo ascoltare e tradurre delle canzoni italiane, e dato che sono bilingue, posso farlo personalmente, senza traduttori automatici e rimanendo fedele al significato originale del testo italiano. Ho creato questo blog per poter condividere questa musica così meravigliosa con tutti voi... Siate benvenuti!
* "Kara Hidden" non è il mio vero nome, ma soltanto uno pseudonimo.

I love listening and translating italian songs, and because of I'm bilingual, it's something I can do personally, without automatic translators and keeping the original meaning of the italian text. I have created this blog to share this so wonderful music with all you... Be welcome!
* "Kara Hidden" is not my real name, but only a pseudonym.

Archivo del blog

Visitantes desde el 24 Enero 2009

¡¡¡Gracias por vuestra visita!!!

Share
karahidden.blogspot.com

Letra en italiano al lado de traducción:
http://musica-italiana.blogspot.com

MUSICA ITALIANA - Aprende italiano / español con 846

Romanza: Storia della canzone

Compartir en Facebook

0

Leggi il testo: Link

Romanza

1997, Malavasi, Ed. Sugar/Double Marpot


Stando al sito enciclopedico Sapere.it, della De Agostini, per "Romanza" si intende una "composizione per voce e pianoforte (eccezionalmente per voce e gruppo strumentale o per voce e orchestra) su un testo generalmente di carattere amoroso e sentimentale.

Sorta in Francia nella seconda metà del sec. XVIII, godette vasta fortuna nella stessa Francia e nei Paesi di cultura latina nell'800 e nel primo '900. In Italia, in particolare, divenne un genere diffusissimo e si qualificò come una sorta di riduzione domestica e facilitata dell'aria melodrammatica. Parallelamente, nel melodramma presero il nome di romanza quelle arie caratterizzate da un patetico abbandono della melodia alla corriva vena sentimentale dei versi".

Come si vede, la romanza è un ponte tra l'opera vera e propria e la canzone, tra uno stile raffinato e un approccio più immediato - senza dimenticare che a costruire tale ponte hanno contribuito fior di compositori e di interpreti. Ma non si può ignorare il fatto che questa posizione intermedia tra arte elevata e arte popolare è la stessa che molti rimproverano ad Andrea Bocelli. Intitolare 'Romanza' un brano (una canzone a tutti gli effetti, firmata da Mauro Malavasi, produttore di moltissime popstar italiane) è quindi in un certo senso una dichiarazione di intenti e una piccola provocazione. Dal punto di vista della musica classica, la romanza è una variante "leggera", verrebbe da dire un "pop" ante-litteram. Viceversa, per buona parte del pubblico accostarsi a una romanza negli anni '90 ha il sapore di un tuffo in un repertorio classico. Bocelli propende decisamente per la prima tesi - ma a suo dire, cantare brani di pop melodico non lo allontana dalla lirica, anzi. "C'è molto scetticismo attorno a quello che sto facendo ma non riesco a capire perché", confida in un'intervista a "La Repubblica": tutti i tenori prima o poi hanno fatto musica leggera. Caruso, Beniamino Gigli, Mario Del Monaco e oggi lo stesso Pavarotti, giocano su due fronti. E persino Franco Corelli, professionista serissimo e scrupoloso, incise un album di canzoni - roba da pelle d'oca. Josè Cura, uno dei tenori più in vista del momento, ha registrato due canzoni con Sarah Brightman prima di me. Ci sarà una ragione - ed è una visione elastica della lirica: l'opera non è un moloch né una religione intoccabile. Tra i suoi compiti c'è quello, non secondario, di intrattenere. Se uno la mischia con qualcosa di più leggero non compie un sacrilegio, anzi, porta nuovo pubblico".

Eppure, con 'Romanza', e l'album che da essa prende il nome, esplode il "caso Bocelli". Tra le critiche di chi nel suo successo vede addirittura un passo indietro per la nostra cultura, nella primavera 1997 il disco va al n.1 in Francia dove vende oltre un milione di copie. In Olanda supera il mezzo milione. A luglio, l'album va al n.1 anche in Italia, davanti ai re delle hit parade estive (e non solo): 883, Ligabue, Litfiba, Pino Daniele, Nek. In totale, nella sola Europa, il disco vende oltre 6 milioni di copie. In America il boom avverrà l'anno successivo - ma già Frank Sinatra fa sapere che vorrebbe duettare con lui. "Sono costernato", commenta il cantante in un'intervista a "Il Giornale". "Questi numeri sono per me assolutamente imprevedibili ed io sto cercando di non preoccuparmene, di non analizzarli. Dirò solo che il mio disco più bello, 'Viaggio italiano', un album di pura tradizione lirica, ha venduto un decimo degli album che stanno conquistando le classifiche. Da un lato, il successo 'pop' mi dispiace. Nello stesso tempo ne sono lieto perché la curiosità intorno al mio nome equivale a una crescita di interesse nei confronti della lirica".


Interprete

Andrea Bocelli è nato a Laiatico (Pisa) nel 1958. Laureato in legge, perfeziona il suo canto grazie agli insegnamenti di Franco Corelli, e fa esperienza con la musica leggera nei pianobar. Nel 1993 conosce Zucchero, con cui duetta nel brano "Miserere": prima nel provino della canzone (poi incisa da Luciano Pavarotti) e poi nel tour del bluesman emiliano. Questi l'anno successivo firma con lo pseudonimo Melise il testo de "Il mare calmo della sera", con la quale Bocelli vince il Festival di Sanremo nella sezione Nuove Proposte. Nel 1995 presenta il brano "Con te partirò" nella sezione "Big". Intanto Bocelli, pur non disdegnando la frequentazione della musica leggera, avvia la propria carriera di cantante lirico: nello stesso anno duetta con Gerardina Trovato e con Luciano Pavarotti, si esibisce nella "Tosca" e nel "Macbeth". Nel 1996 i suoi dischi cominciano a decollare in Europa: dal Belgio alla Germania, gli album di Bocelli giungono al n.1 in classifica. In Italia il boom avviene nel 1997, quando il brano "Con te partirò" viene incluso in uno spot televisivo. La conquista dell'America è di poco successiva: nel 2000 il tenore toscano si ritrova ad aver venduto 43 milioni di dischi in tutto il mondo - 18 milioni nei soli Stati Uniti.


Autore

Mauro Malavasi

Dopo aver completato i propri studi al Conservatorio, Mauro Malavasi ha suonato per qualche anno con musicisti jazz, fino all'incontro con Fred Petrus, con il quale fonda l'etichetta Goody Music e produce gruppi di disco music italiana di un certo successo: Peter Jacques Band, Cube, Change. Con la fine della disco-music, prosegue nella sua attività di produttore, arrangiatore (nonché tastierista) per artisti italiani: tra questi, Lucio Dalla, Luca Carboni, Ron, Biagio Antonacci, Loredana Berté, Mango, Gerardina Trovato, Gianni Morandi e molti altri. Per Andrea Bocelli è stato, oltre che produttore, autore di 'Romanza' e 'Cantico'.


Fonte: Link

0 COMENTARIOS:

Publicar un comentario en la entrada

Bienvenid@! / Benvenut@!
Escribe un comentario / Lascia un commento

¡Gracias por tu visita!

 
846 y
seguimos
gracias
a tod@s
Traductor@s
"Kara Hidden"
Pedro González
Manuela Putzu
Gelos Gelos
Beatriz Demarchi
Maria Giovanna
Federica Biosa
Davide Zanin