Letra y Traducción en español de Canciones Italianas · Italian songs lyrics with spanish translation · Testi di canzoni italiane con traduzione in spagnolo

De vez en cuando me preguntan por canciones, discos... si queréis intercambiar o compartir, visitad la página de facebook. GRACIAS

Cantantes


Nombres completos: LINK

Años

Canciones en dialecto


NapoletanoRomanescoSiciliano

About Kara

Adoro escuchar y traducir canciones italianas, y gracias a que soy bilingüe puedo hacerlo personalmente, sin traductores automáticos y manteniéndome fiel al significado original del texto italiano. He creado este blog para poder compartir esta música tan maravillosa con todos vosotros... ¡Sed bienvenidos!
* "Kara Hidden" no es mi nombre real, sólo es un seudónimo.

Amo ascoltare e tradurre delle canzoni italiane, e dato che sono bilingue, posso farlo personalmente, senza traduttori automatici e rimanendo fedele al significato originale del testo italiano. Ho creato questo blog per poter condividere questa musica così meravigliosa con tutti voi... Siate benvenuti!
* "Kara Hidden" non è il mio vero nome, ma soltanto uno pseudonimo.

I love listening and translating italian songs, and because of I'm bilingual, it's something I can do personally, without automatic translators and keeping the original meaning of the italian text. I have created this blog to share this so wonderful music with all you... Be welcome!
* "Kara Hidden" is not my real name, but only a pseudonym.

Archivo del blog

Visitantes desde el 24 Enero 2009

¡¡¡Gracias por vuestra visita!!!

Share
karahidden.blogspot.com

Letra en italiano al lado de traducción:
http://musica-italiana.blogspot.com

MUSICA ITALIANA - Aprende italiano / español con 846

CANZONI POPOLARI DELL'ITALIA DEGLI EMIGRANTI

Compartir en Facebook

0

INDICE Canzoni popolari italiane


VUOI TU VENIR IN MERICA?
SON PARTITO AL CHIARO DI LUNA
IO SONO PARTITO
EMIGRANTI (MERICA-MERICA)
COL GRANDE BASTIMENTO
EMIGRANT
MANDI
NON STA PIANDER CATINETA
MAMMA MIA DAMMI CENTO LIRE
SANTA LUCIA LONTANA
DOMANI SE IMBARCHEMO


VUOI TU VENIR IN MERICA?

Vuoi tu venir Giulietta
vuoi tu venir con me
vuoi tu venir in Merica
a travagliare con me.
Mi sì che vegniria
se 'l fus da chi a Milan,
ma per andare in Merica
l'è massa via lontan.


SON PARTITO AL CHIARO DI LUNA

Son partito al chiaro di luna
per cercare un po' di fortuna,
e nel partir tutto dovei lasciare:
questo l'é 'l destin di chi deve 'migrare!

Tra la neve e il vento gelato
col pensiero a ciò che ho lasciato;
e nel mio cuor mi vien la nostalgia
dei monti e i pian della vallata mia.

Son tornato di giorno a Maggio pieno
quando il sole risplende sereno;
e con gli amici canto in allegria:
son tornato alfin alla casetta mia!


IO SONO PARTITO

Io son partito in una sera al chiar di luna
sperando di trovar lontan un pò di fortuna
E nel partir tutto dovrò lasciare
Questo è il destin di chi vuole emigrare !
Lassù sui monti in mezzo al freddo, freddo gelato
pensando a tutte quelle cose che ho lasciato
Ma nel mio cuor mi vien la nostalgia
di dover lasciar la bella patria mia
Ritorneremo il mese di Maggio, Maggio pieno
quando sui prati verdeggianti si taglia il fieno
e con gli amici si canta in allegria
son tornato alfin alla casetta mia !
O bella bimba dalle labbra fresche di rosa
se tu acconsentirai ti voglio mia per sposa
ma prima un piccol, piccol nido mio
mai più lontan dal paesello mio
Ma prima un piccol, piccol nido mio
mai più lontan dal paesello mio !


EMIGRANTI (MERICA-MERICA)

Dalla Italia noi siamo partiti
Siamo partiti col nostro onore
Trentasei giorni di macchina e vapore,
e nella Merica ghe semo arriva'.
Merica, Merica, Merica, cossa saràla 'sta Merica? Merica, Merica, Merica, un bel mazzolino di fior.

E alla Merica noi siamo arrivà
no' abbiamo trovato nè paglia nè fien
Abbiam dormito sul nudo terreno
come le bestie che va a riposar
Merica, Merica, Merica, cossa saràla 'sta Merica? Merica, Merica, Merica, un bel mazzolino di fior.

E' la Merica l'è lunga, l'è larga,
l'è circondata dai monti e dai piani,
e con la industria dei nostri italiani
abbiam formato paesi città.
Merica, Merica, Merica, cossa saràla 'sta Merica? Merica, Merica, Merica, un bel mazzolino di fior.


COL GRANDE BASTIMENTO

Da quando ti ho veduto, mi sono innamorato
megio sarebbe stato, se non ti avessi amà
Dal ben che ti volevo, l'amor che ti portavo
non me lo immaginavo, che tu fossi così.
Così domani parto col grande bastimento
vado col cuor contento, per non vederti più.
Con 'ste ragazze belle, sarebbe una fortuna
se ne trovassi una che piangerà per me.


EMIGRANT

Un dolôr dal cûr mi ven...
Dut io devi bandonâ:
Patrie e mame e ogni ben,
e pal mont mi tocie lâ.
Za 'o viôt lis lagrimutis
di chel agnul a spuntâ.
E, bussant lis sôs manutis,
jo 'i dîs: - mi tocie lâ...
Un dolôr dal cûr mi ven...
Dut io devi bandonâ:
Patrie e mame e ogni ben,
e pal mont mi tocie lâ.
Za 'o viôt lis lagrimutis
di chel agnul a spuntâ.
E, bussant lis sôs manutis,
jo 'i dîs: - mi tocie lâ...


AL CJANTE EL GJAL

Al cjante el gjâl,
al criche el dì,
mandi ninine me
mandi ninine me
Al cjan te el gjâl,
al criche el dì,
mandi ninine me
mi tocje partì.
E jo partis doman voi vie
consolimi
consolimi,
e jo partis doman voi vie
consolimi a fa l'amôr .
Cûr gnò
no sta vaì
al cjante el gjâl
mi tocje partì.
Cûr gnò
no sta vaì
al cjante el gjâl
mi tocje partì.


MANDI

Mandi mandi
tal disìn par furlan
chè tu ti vìsis
quant che tu sês lontan

No, no tu vìodarâs
par un biel pôc cumò
j toi amîs furlans
che tu sâs 'o sin duc' nô

Ch'o tu sarás pal mont
ti restarâ 'o savìn
'un angulut dal cûr
chist moment che ti cjantìn

Mandi mandi
tal disìn par furlan
chè tu ti vìsis
quant che tu sês lontan

Doman tu partirâs
tu larâs vie lontan
fòrsit tu plantarâs
la to famèe e il to doman

Tu vivarâs content
ma il to paîs lontan
ti restarâ tal cûr
cul so biel cjantâ furlan

Mandi mandi
tal disìn par furlan
chè tu ti vìsis
quant che tu sês lontan


NO STA PIANDER CATINETA (Olivotto-Prosdocimi)

No sta piander Catineta se in America ho d'andar
che se là la me va dreta se se podarà sposar (2 volte)

Te la casa dei me veci andaron le noze a far
ghe sarà del vin a seci e polastri da strazar

Te torò 'n tochet de tera che a doi vache pol bastar
avaron 'na bela schiera de bocete da 'rlevar

Eco, i sona la trombeta, fis'cia 'l treno i verde 'l fren
dame un baso Catineta, scrivi spes e stame ben

Avaron 'na casetina tuta sola in mez al prà
con al sol da la matina e fin che 'l vespro 'l sonarà

Ghe farò 'n giardin davanti pien de rose e pien de fior
par mostrarghe a tuti quanti che mi son felice e sior

Dame su le me valise che le porte sul vagon
entro in mez a le camise meti an fiasco de quel bon


MAMMA MIA DAMMI CENTO LIRE

Mamma mia dammi cento lire
Che in America voglio andar;
mamma mia dammi cento lire
che in America voglio andar.

Cento lire io te le do
Ma in America no,no,no
Cento lire io te le do
Ma in America no,no,no.

Suoi fratelli alla finestra
Mamma mia lassela andà;
suoi fratelli alla finestra
Mamma mia lassela andà.

Vai, vai pure o figlia ingrata
che qualcosa succederà.
Vai, vai pure o figlia ingrata
che qualcosa succederà.

Quan fu stata in mezzo al mare
Bastimento si l'è fundà;
Quan fu stata in mezzo al mare
Bastimento si l'è fundà.

Pescatore che peschi i pesci
la mia figlia vai tu a pescar.
Pescatore che peschi i pesci
la mia figlia vai tu a pescar.

Il mio sangue è rosso e fino,
i pesci del mare lo beveran.
Il mio sangue è rosso e fino,
i pesci del mare lo beveran.

La mia carne è bianca e pura
la balena la mangierà.
La mia carne è bianca e pura
la balena la mangierà.

Il consiglio della mia mamma
l'era tutta verità.
Il consiglio della mia mamma
l'era tutta verità.

Le parole dei miei fratelli
son quelle che m'han tradi;
Le parole dei miei fratelli
son quelle che m'han tradi.


SANTA LUCIA LONTANA

Parteno 'e bastimente
pe' terre assaje luntane
cantano a buordo e sò napulitane
cantano pe' tramente
'o golfo già scumpare,
e 'a luna 'mmiez''o mare
'nu poco 'e Napule,
le fà vede...
Santa Lucia luntana 'a te,
quanta maluncunia
si gira 'o munno sano,
se và 'a cercà furtuna
ma, quanno sponte 'a luna,
luntano 'a Napule nun se po' stà.
E sonano ma 'e mmane
tremmano 'ncopp''e corde
quanta ricorde, aimè, quanta ricorde.
e, 'o core nun 'o sano,
nemmeno cu 'e canzone
sentenno voce e suone,
se mette a chiagnere
ca vò turnà.
Santa Lucia luntana 'a te...
Santa Lucia tu tiene
sulo 'nu poco 'e mare
ma, chiù luntana staie, cchiù bella pare
e 'o canto d''e sirene
ca tesse ancore 'e rezze
core nun v ricchezze
si 'e nnato 'a Napule
'nce vo muri!
Santa Lucia luntano 'a te...
Quanna caiole,
Quanna aucielle,
dint''a 'stu vico tuio pare 'na festa,
canta 'o cardillo,
canta 'a zenzella,
siente 'na sinfunia fore 'a fenesta
e po' t'affaccie tu, cu st'uocchie nire
arraque 'e sciure,
e te zennie cu' me.
Rosa, c''a mmiez''e rrose,
me tiene mente, e faie 'nu pizzo 'a risa
te guardo, e penzo 'o juorno ca te sposo,
te guardo, e penzo 'o juorno ca te vaso.
A vintun'ora,
cu 'nu suspiro,
appann''e lastre e dici bbonasera,
po' areto 'e scure,
me guarde ancora,
e te ne vaie a durmì cuntenta e allera.
Fora 'o balcone mio, sott''a friscura,
m'addormo, e sonno,
ca staie 'mbraccio a me.
Rosa, ca mmiez''e rrose...
Bella e cianciosa
che paraviso,
'o juorno ca te dongo mille vase,
vase azzeccuse,
vase cu 'a stesa,
po' scuorno te faie rossa e ammore trase
e po' me dice doppo nove mise:
" è masculillo,
e arrassumiglia a te ".
Rosa, ca mmiez''e rrose...


DOMANI SE IMBARCHEMO

Domani se imbarchemo,
partimo per l'Australia:
te vederà Rosàlia,
che là staremo ben!
E dopo sie mesi
gavemo la caseta
che a Trieste, benedeta,
no se la gav'rìa mai.
Triestini, fe fagoto
che 'l batelo xe in partenza:
Trieste resta senza
de un vero Triestin!

0 COMENTARIOS:

Publicar un comentario en la entrada

Bienvenid@! / Benvenut@!
Escribe un comentario / Lascia un commento

¡Gracias por tu visita!

 
846 y
seguimos
gracias
a tod@s
Traductor@s
"Kara Hidden"
Pedro González
Manuela Putzu
Gelos Gelos
Beatriz Demarchi
Maria Giovanna
Federica Biosa
Davide Zanin