Letra y Traducción en español de Canciones Italianas · Italian songs lyrics with spanish translation · Testi di canzoni italiane con traduzione in spagnolo

De vez en cuando me preguntan por canciones, discos... si queréis intercambiar o compartir, visitad la página de facebook. GRACIAS

Cantantes


Nombres completos: LINK

Años

Canciones en dialecto


NapoletanoRomanescoSiciliano

About Kara

Adoro escuchar y traducir canciones italianas, y gracias a que soy bilingüe puedo hacerlo personalmente, sin traductores automáticos y manteniéndome fiel al significado original del texto italiano. He creado este blog para poder compartir esta música tan maravillosa con todos vosotros... ¡Sed bienvenidos!
* "Kara Hidden" no es mi nombre real, sólo es un seudónimo.

Amo ascoltare e tradurre delle canzoni italiane, e dato che sono bilingue, posso farlo personalmente, senza traduttori automatici e rimanendo fedele al significato originale del testo italiano. Ho creato questo blog per poter condividere questa musica così meravigliosa con tutti voi... Siate benvenuti!
* "Kara Hidden" non è il mio vero nome, ma soltanto uno pseudonimo.

I love listening and translating italian songs, and because of I'm bilingual, it's something I can do personally, without automatic translators and keeping the original meaning of the italian text. I have created this blog to share this so wonderful music with all you... Be welcome!
* "Kara Hidden" is not my real name, but only a pseudonym.

Archivo del blog

Visitantes desde el 24 Enero 2009

¡¡¡Gracias por vuestra visita!!!

Share
karahidden.blogspot.com

Letra en italiano al lado de traducción:
http://musica-italiana.blogspot.com

MUSICA ITALIANA - Aprende italiano / español con 846

A me mi piace vivere alla grande: Storia della canzone

Compartir en Facebook

0



A me mi piace vivere alla grande

1979, di D.Pace - O.Avogadro - F.Fanigliulo - R.Borghetti, Ed.Suvini Zerboni


Il 1979 è uno degli "anni bui" di Sanremo.
Anticipato all'11 gennaio su richiesta dell'assessorato al turismo, premia 'Amare' dello sconosciuto Mino Vergnaghi in un clima di disinteresse, dovuto anche all'assenza di cantanti importanti.
Il Festival in questo periodo è considerato squalificante, chi partecipa è quasi messo all'indice: Mike Bongiorno è costretto quindi a presentare gli Ayx e Nicoletta Bauce, Lorella Pescerelli e Il était une fois. Come "vedettes" si può contare solo sui "vecchi" Antoine e Camaleonti, e i giovani Collage, Umberto Napolitano ed Enrico Beruschi. Il comico, da poco rivelatosi nella trasmissione Rai "Non stop", propone 'Sarà un fiore', canzone allusiva che ben si inserisce in un Festival caratterizzato da brani in equilibrio tra nonsense e ironia ('Tu fai schifo sempre' dei Pandemonium o 'Autunno, cadono le pagine gialle' di Marinella). Ad emergere è però 'A me mi piace vivere alla grande' del 35enne Franco Fanigliulo. "Gestualità teatrale, ironia, originalità interpretativa hanno fatto di questo cantautore ligure, purtroppo scomparso nel 1989, uno dei personaggi più interessanti, e oggi rimpianti, della canzone italiana", ha scritto il critico del Corriere della Sera Mario Luzzatto Fegiz.

'A me mi piace vivere alla grande' è un brano dall'incedere melodico volutamente forzato, sul quale il cantante declama un testo scritto con Daniele Pace (la parte musicale venne curata da Avogadro e Borghetti). Testo contraddistinto, secondo Borgna ("L'Italia di Sanremo", Mondadori) da un "Nonsense polemico e aggressivo, che il sottofondo quasi operistico e l'interpretazione sarcastica di Fanigliulo tendono ad accentuare". Secondo il già citato Fegiz si tratta del "sogno stralunato di un uomo naif attonito di fronte alle mode: 'foglie di cocaina, voglio sentirmi male, uguale a un gatto rosa per essere sporcato e raccontare a tutti che sono innamorato'. La censura impone di cambiare le 'foglie di cocaina' in 'bagni di candeggina, voglio sentirmi uguale', con soddisfazione della metrica e collasso della logica. Ma sopravvive invece la frase 'adesso che Gesù ha un clan di menestrelli che parte dai blue jeans e arriva a Zeffirelli', con specifica allusione a una marca di pantaloni e al celebre film religioso del regista".


Interpreti

Franco Fanigliulo
Nato nel 1944, Fanigliulo era figlio di un ufficiale della Marina e di una pianista. Dopo aver fatto il taglialegna, il garzone di bottega, il contadino ed il rappresentante di prodotti di bellezza, era stato messo sotto contratto dall'etichetta 'L'ascolto' di Caterina Caselli. Dopo la breve popolarità di Sanremo 1979, si era comperato una fattoria a Prati di Vezzano, dove allevava polli, pecore e cavalli. Un'emorragia cerebrale lo colse a 45 anni nel giugno 1989 quando stava lavorando ad un long playing dal titolo 'Sudo ma godo', per il quale si erano mobilitati Vasco Rossi come produttore e Maurizio Solieri come chitarrista. Altro grande amico di questo cantautore sottovalutato fu Zucchero, che aveva collaborato a un suo album: parlando del brano 'Madre dolcissima' Zucchero ammise che era nato da un periodo di depressione, causato anche dalla scomparsa di Fanigliulo.


Fonte: Link

0 COMENTARIOS:

Publicar un comentario en la entrada

Bienvenid@! / Benvenut@!
Escribe un comentario / Lascia un commento

¡Gracias por tu visita!

 
846 y
seguimos
gracias
a tod@s
Traductor@s
"Kara Hidden"
Pedro González
Manuela Putzu
Gelos Gelos
Beatriz Demarchi
Maria Giovanna
Federica Biosa
Davide Zanin