Letra y Traducción en español de Canciones Italianas · Italian songs lyrics with spanish translation · Testi di canzoni italiane con traduzione in spagnolo

De vez en cuando me preguntan por canciones, discos... si queréis intercambiar o compartir, visitad la página de facebook. GRACIAS

Cantantes


Nombres completos: LINK

Años

Canciones en dialecto


NapoletanoRomanescoSiciliano

About Kara

Adoro escuchar y traducir canciones italianas, y gracias a que soy bilingüe puedo hacerlo personalmente, sin traductores automáticos y manteniéndome fiel al significado original del texto italiano. He creado este blog para poder compartir esta música tan maravillosa con todos vosotros... ¡Sed bienvenidos!
* "Kara Hidden" no es mi nombre real, sólo es un seudónimo.

Amo ascoltare e tradurre delle canzoni italiane, e dato che sono bilingue, posso farlo personalmente, senza traduttori automatici e rimanendo fedele al significato originale del testo italiano. Ho creato questo blog per poter condividere questa musica così meravigliosa con tutti voi... Siate benvenuti!
* "Kara Hidden" non è il mio vero nome, ma soltanto uno pseudonimo.

I love listening and translating italian songs, and because of I'm bilingual, it's something I can do personally, without automatic translators and keeping the original meaning of the italian text. I have created this blog to share this so wonderful music with all you... Be welcome!
* "Kara Hidden" is not my real name, but only a pseudonym.

Archivo del blog

Visitantes desde el 24 Enero 2009

¡¡¡Gracias por vuestra visita!!!

Share
karahidden.blogspot.com

Letra en italiano al lado de traducción:
http://musica-italiana.blogspot.com

MUSICA ITALIANA - Aprende italiano / español con 846

Aggiungi un posto a tavola: Storia della canzone

Compartir en Facebook

0



"Recitare al Teatro Sistina per me è come un sogno: mi fa ricordare quando, da ragazzina, venni e seguii con gli occhi di fuori 'Aggiungi un posto a tavola' con Johnny Dorelli" (Lorella Cuccarini)


Aggiungi un posto a tavola

1974, Tovajoli-Fiastri-Garinei-Govannini, Ed. Suvini Zerboni


Tra il 1973 e il 1974, ispirandosi al romanzo di David Forrest "Dopo di me il diluvio" i due numeri uno della commedia musicale italiana, Sandro Garinei e Pietro Giovannini, scrissero un soggetto con Jaja Fiastri, affidando la composizione delle musiche ad Armando Trovajoli, il grande jazzista romano che dopo aver lavorato con Django Reinhardt e Stephane Grappelli nell'epoca d'oro del jazz, a partire dagli anni '50 si era specializzato in colonne sonore.

La produzione era di quelle ambiziose - il costo complessivo era di 250 milioni, molto superiore alla media dell'epoca: particolarmente dispendiose soprattutto le sensazionali scene della costruzione dell'arca e quella del diluvio, realizzate dallo specialista Giulio Coltellacci. Nonostante l'imponenza dell'opera, uno dei particolare più importanti, il titolo, venne deciso soltanto a pochi giorni dalla "prima". Garinei e Giovannini organizzarono un referendum all'interno della compagnia, che inizialmente optò per "Concerto per prete e campana", come desiderava Garinei. Giovannini pretese di rifare la votazione, e ottenne la rivincita (e le accuse di aver corrotto gli "elettori" da parte dell'amico). La "prima" si tenne al Teatro Sistina di Roma, l'8 Dicembre 1974, con un cast nel quale figuravano Daniela Goggi, Bice Valori, Paolo Panelli. Fu un successo enorme, che impose due stagioni consecutive di repliche.
Il "gospel" portante, seguendo le sorti della commedia, ha conosciuto traduzioni in varie lingue - dal russo allo spagnolo, dal tedesco all'ungherese. La traduzione inglese ribattezzò il musical col nome "Beyond the rainbow", e il brano di punta con quello, semiletterale, "Come join us at the table". Purtroppo, l'accurata versione anglosassone, che debuttò all'Adelphi di Londra nel 1978 con lo stesso Dorelli come protagonista, non riuscì a coinvolgere del tutto il pubblico locale per un piccolo particolare: il fatto che un prete si innamorasse, fattore centrale nella vicenda, non parve particolarmente strano agli spettatori di fede protestante… Poco fortunato anche il cantante ed attore brianzolo, che venne investito da un taxi londinese e dovette abbandonare lo spettacolo - salvo tornare a rimettere gli abiti talari di Don Silvestro molte altre volte, e sempre volentieri, nei decenni successivi.


Gli interpreti

Johnny Dorelli
Nato a Meda (Mi) il 20 febbraio 1937, Giorgio Guidi ha un padre cantante, Nino, del quale già in tenera età segue le orme - anche fisicamente, visto che a 12 anni si trova con lui a Broadway, ottenendo le prime piccole parti come interprete di musical. Visto che Guidi senior ha come nome d'arte Giovanni D'Aurelio, Guidi junior gli "ruba" il mestiere e anche il nome americanizzato ("Dorelli" è "D'Aurelio" pronunciato all'inglese). Tornato a Milano, nel 1957 il giovane è cantante fisso nel gioco di Mario Riva "Il Musichiere". L'anno seguente, il trionfo a Sanremo in coppia con Domenico Modugno, con la leggendaria 'Nel blu dipinto di blu'. Nel 1959, con la canzone 'Piove', la coppia si ripete: il sodalizio funziona grazie alle caratteristiche opposte dei due interpreti - Dorelli è il contraltare elegante, "alla Sinatra", del sanguigno Modugno. E' l'inizio della invidiabile carriera del giovane "crooner" milanese, che nei decenni successivi rivelerà il suo eclettismo affiancando all'attività di cantante quella di presentatore alla radio e in tv, nonché coltivando il suo talento di attore, che gli porterà numerose soddisfazioni sia al cinema che a teatro.

Altri interpreti: Alida Chelli, Carlo Croccolo, Daniela Goggi, Adriano Pappalardo


Fonte: Link

0 COMENTARIOS:

Publicar un comentario en la entrada

Bienvenid@! / Benvenut@!
Escribe un comentario / Lascia un commento

¡Gracias por tu visita!

 
846 y
seguimos
gracias
a tod@s
Traductor@s
"Kara Hidden"
Pedro González
Manuela Putzu
Gelos Gelos
Beatriz Demarchi
Maria Giovanna
Federica Biosa
Davide Zanin