Letra y Traducción en español de Canciones Italianas · Italian songs lyrics with spanish translation · Testi di canzoni italiane con traduzione in spagnolo

De vez en cuando me preguntan por canciones, discos... si queréis intercambiar o compartir, visitad la página de facebook. GRACIAS

Cantantes


Nombres completos: LINK

Años

Canciones en dialecto


NapoletanoRomanescoSiciliano

About Kara

Adoro escuchar y traducir canciones italianas, y gracias a que soy bilingüe puedo hacerlo personalmente, sin traductores automáticos y manteniéndome fiel al significado original del texto italiano. He creado este blog para poder compartir esta música tan maravillosa con todos vosotros... ¡Sed bienvenidos!
* "Kara Hidden" no es mi nombre real, sólo es un seudónimo.

Amo ascoltare e tradurre delle canzoni italiane, e dato che sono bilingue, posso farlo personalmente, senza traduttori automatici e rimanendo fedele al significato originale del testo italiano. Ho creato questo blog per poter condividere questa musica così meravigliosa con tutti voi... Siate benvenuti!
* "Kara Hidden" non è il mio vero nome, ma soltanto uno pseudonimo.

I love listening and translating italian songs, and because of I'm bilingual, it's something I can do personally, without automatic translators and keeping the original meaning of the italian text. I have created this blog to share this so wonderful music with all you... Be welcome!
* "Kara Hidden" is not my real name, but only a pseudonym.

Archivo del blog

Visitantes desde el 24 Enero 2009

¡¡¡Gracias por vuestra visita!!!

Share
karahidden.blogspot.com

Letra en italiano al lado de traducción:
http://musica-italiana.blogspot.com

MUSICA ITALIANA - Aprende italiano / español con 846

Pescatore: Storia della canzone

Compartir en Facebook

0



Pescatore

1980, M.Negri - P.Bertoli, Ed. Di Lazzaro


Un uomo lotta con il mare, mentre a casa, la sua donna lotta con i propri sentimenti: un duetto del 1980 per il quale Pierangelo Bertoli non aveva inizialmente pensato a Fiorella Mannoia. E a dirla tutta, non aveva nemmeno pensato a un duetto. "Feci sentire il nastro - un 'provinaccio', come li si chiama di solito - al direttore artistico della casa discografica, e questi disse: '…Ma sembrano due froci! Qui ci vuole una donna'. Allora tirò fuori una cassetta e mi fece sentire un pezzo - una canzone bruttissima cantata da una voce bellissima".

Era la voce dell'interprete romana, che qualche settimana dopo incise la sua parte di testo senza aver mai incontrato il cantautore di Sassuolo. "In effetti, non si può parlare di una vera e propria collaborazione", ha ammesso Bertoli: "Io e Fiorella ci siamo incontrati per la prima volta solo tre mesi dopo, in un corridoio, negli uffici della nostra etichetta". Peraltro, la Mannoia rischiò di non cantare una frase, considerata troppo "forte" per una donna (conteneva l'esclamazione 'Perdio', pronunciata, per di più, da un'adultera…), ma alla fine si decise di correre il "rischio" e di non modificare il testo di Marco Negri, uno dei tanti giovani autori lanciati da Bertoli (Luca Bonaffini, Luciano Ligabue, Claudio Sanfilippo). Negri, che con Bertoli avrebbe scritto anche 'Italia d'oro' (quarta al Festival di Sanremo del 1992) fu segnalato all'artista emiliano da un amico, un promoter della zona tra Ferrara e Rovigo. "La canzone mi piacque subito: feci qualche modifica, ma decisi di non aggiungere la mia firma al brano per incoraggiare Negri a scrivere cose altrettanto belle", ha dichiarato Bertoli a Domenico Mangiardi, autore del libro "Bertoli" (Bastogi Editore).

Il brano si comportò molto bene in classifica e fece conoscere il cantautore e il suo quarto album 'Certi momenti' al grande pubblico, che non aveva avuto occasione di sentire la produzione precedente - raramente diffusa dalle radio private. Anche per la Mannoia, che da anni era alla ricerca di un primo successo che mettesse in rilievo la sua voce, fu un brano importante: all'epoca i duetti non erano particolarmente di moda, ma il contrasto tra due voci assolutamente particolari come quelle dei due interpreti di 'Pescatore' rimase impresso a molti. A margine, una curiosità: vent'anni dopo aver cantato questa canzone, Fiorella Mannoia ha inciso un'altra famosa canzone intitolata 'Il pescatore' - quella scritta da Fabrizio De Andrè nel 1970. "Ma è stato assolutamente un caso", ha assicurato la cantante.


Interpreti

Pierangelo Bertoli
Nato a Sassuolo, provincia di Modena, nel 1942, ha cominciato a scrivere canzoni nei primi anni '70. Suo disco di debutto "Eppure soffia", del 1976. Cantautore ma anche interprete dotato di un timbro vocale intenso e personale, si afferma nel 1979 con "A muso duro". Il grande pubblico lo conosce grazie ai brani 'Pescatore' e 'Spunta la luna dal monte' (il primo un duetto con Fiorella Mannoia del 1980, il secondo con i Tazenda - durante Sanremo 1991).

Fiorella Mannoia
(Roma, 4/02/1954) ha esordito giovanissima come cantante a Castrocaro nel 1967. Dopo una partecipazione al Disco per l'estate nel 1969, per alcuni anni ha affiancato i tentativi come cantante (soprattutto con dei 45 giri) all'attività di stunt-girl e controfigura a Cinecittà. Nel 1981, finalmente, il primo successo con la canzone "Caffè nero bollente", presentata al Festival di Sanremo. Stesso palcoscenico, e ulteriore consenso, nel 1984 con "Come si cambia". Nel 1987 la consacrazione, con il suo terzo Festival e il brano "Quello che le donne non dicono", scritta da Enrico Ruggeri e Massimo Schiavone: ottiene il Premio della critica, l'ottavo posto in classifica, e l'ingresso in hit parade. Da allora Fiorella Mannoia è riconosciuta come una delle maggiori interprete italiane, nonchè una delle preferite dai cantautori - basti citare Ivano Fossati e Francesco De Gregori. Nel 2000 è stata la prima donna ad essere invitata come "superospite" al Festival di Sanremo.


Fonte: Link

0 COMENTARIOS:

Publicar un comentario en la entrada

Bienvenid@! / Benvenut@!
Escribe un comentario / Lascia un commento

¡Gracias por tu visita!

 
846 y
seguimos
gracias
a tod@s
Traductor@s
"Kara Hidden"
Pedro González
Manuela Putzu
Gelos Gelos
Beatriz Demarchi
Maria Giovanna
Federica Biosa
Davide Zanin