Letra y Traducción en español de Canciones Italianas · Italian songs lyrics with spanish translation · Testi di canzoni italiane con traduzione in spagnolo

De vez en cuando me preguntan por canciones, discos... si queréis intercambiar o compartir, visitad la página de facebook. GRACIAS

Cantantes


Nombres completos: LINK

Años

Canciones en dialecto


NapoletanoRomanescoSiciliano

About Kara

Adoro escuchar y traducir canciones italianas, y gracias a que soy bilingüe puedo hacerlo personalmente, sin traductores automáticos y manteniéndome fiel al significado original del texto italiano. He creado este blog para poder compartir esta música tan maravillosa con todos vosotros... ¡Sed bienvenidos!
* "Kara Hidden" no es mi nombre real, sólo es un seudónimo.

Amo ascoltare e tradurre delle canzoni italiane, e dato che sono bilingue, posso farlo personalmente, senza traduttori automatici e rimanendo fedele al significato originale del testo italiano. Ho creato questo blog per poter condividere questa musica così meravigliosa con tutti voi... Siate benvenuti!
* "Kara Hidden" non è il mio vero nome, ma soltanto uno pseudonimo.

I love listening and translating italian songs, and because of I'm bilingual, it's something I can do personally, without automatic translators and keeping the original meaning of the italian text. I have created this blog to share this so wonderful music with all you... Be welcome!
* "Kara Hidden" is not my real name, but only a pseudonym.

Archivo del blog

Visitantes desde el 24 Enero 2009

¡¡¡Gracias por vuestra visita!!!

Share
karahidden.blogspot.com

Letra en italiano al lado de traducción:
http://musica-italiana.blogspot.com

MUSICA ITALIANA - Aprende italiano / español con 846

Le donne di Modena: Storia della canzone

Compartir en Facebook

0



Le donne di Modena

1990,F.Baccini, Ed. Sugar


"Vengo da Genova, città dove… Beh, diciamo che si cucca di più in Afghanistan. Le donne sono poche, numerate e rigorosamente fidanzate. Genova è al nord, ma sessualmente è sotto Reggio Calabria".

Per la frustrazione, nel 1989 Francesco Baccini scrive: "Le donne di Genova portano gonne strette le donne di Genova non ridono per niente le donne di Genova pensano sia normale mettersi a letto e leggere il giornale".

In questo panorama tragicomico, è inevitabile vagheggiare altri universi (femminili). "Per incidere il mio primo album, 'Cartoons', per la prima volta andai a vivere per un lungo periodo di tempo fuori da Genova, a Modena. Già andare a stare in un altro posto era una prospettiva sconvolgente, Poi, ero presissimo da questo mito delle donne emiliane, disponibili, aperte… invece due mesi a Modena e l'unica donna che ho conosciuto è stata la mamma del mio bassista".

Ironico "Bignami" di luoghi comuni, la canzone è attraversata da rapidissimi cambi di tempo, che spiazzano le radio ma piacciono moltissimo al pubblico. "Adesso a causa mia tutti quelli che vanno a Modena si aspettano che le donne accettino un invito 'e non è il caso di essere il marito'… Quando mi trovo a Modena o Padova, c'è sempre qualche ragazza che mi guarda storto. Il bello è che quando suonavo il pezzo in una città che non veniva citata, il pubblico mi chiedeva: ehi, e le donne di Pavia? E quelle di Torino? Io dovevo ogni volta spiegare che c'entrava anche la metrica - mica potevo dire Tòrino. E poi forse non era il caso che mi ci mettessi, perché le donne di Genova, Modena e Padova vengono un po' massacrate - quelle di Napoli no, altrimenti mia madre mi avrebbe ammazzato".

La canzone, composta durante la registrazione di 'Cartoons' (1989) viene presentata per la prima volta a Sanremo al Premio Tenco '89, dove Baccini è premiato per il miglior album di esordio. Entra immediatamente nel repertorio "live" del cantautore genovese, ancora prima dell'incisione su album. Questa avviene all'inizio del 1990: 'Le donne di Modena' è il primo brano di "Il pianoforte non è il mio forte", disco che a dispetto del titolo punta molto sul piano e per nulla sulle tastiere ("ho voluto fare come i Queen, che sui loro dischi degli anni '70 scrivevano "no synthesizers"). Il disco ottiene un notevole successo, e Baccini sarà uno dei cantanti di maggiore successo del 1990 - vincendo anche il Festivalbar con i Ladri di Biciclette.

Il gioco alla base di 'Le donne di Modena' si presta ad essere rilanciato. In particolare, ci pensano alcuni comici: Claudio Bisio e Rocco Tanica (tastierista di Elio e le Storie Tese) incidono la parodia 'Le donne di Tunisi'; Gene Gnocchi canta 'Le donne del Trentino'... Tutte testimonianze della popolarità della canzone e del suo autore, che nonostante la ingloriosa conclusione svelata alla fine del testo, grazie anche a tale pezzo comincia a godere di un più ampio credito presso la popolazione femminile. Tanto che nel 1990 dichiara a "La Repubblica": "Prima amavo una donna alla volta con tutto me stesso, ora ho scoperto che sono frazionabile e le amo tutte con tutto me stesso. Solo che ci sono dei problemi. Mi dico: vado a suonare a Bologna, arriverà quella di Bologna. Ed invece magari arriva anche quella di San Benedetto del Tronto".


Autore e interprete

Francesco Baccini nasce a Genova il 4 ottobre 1960. Impara a suonare il pianoforte da bambino, dedicandosi alla musica classica: solo intorno ai vent'anni scopre la musica leggera. Dopo aver fatto anche il camallo nel porto della sua città, inizia ad esibirsi nei locali. Nel 1988 debutta con 'Mamma dammi i soldi', sigla finale del Festival di Sanremo. Il brano è presentato con lo pseudonimo Espressione Musica, riferito a un concorso tra giovani cantanti indetto dalla CGD - Baccini è tra i primi 4 classificati. Nel 1989 esce il primo album, 'Cartoons', che vince il Premio Tenco. Nel 1990, in coppia con i Ladri di Biciclette vince il Festivalbar con 'Sotto questo sole'; nello stesso anno, incide un brano, 'Genova blues', con Fabrizio De André: un connubio che stupisce quanti considerano Baccini un cantautore soprattutto ironico, trascurando la sua capacità di scrivere brani di tutt'altro tono come 'Ti amo e non lo sai', o 'Renato Curcio'. Nel 1997 partecipa al festival di Sanremo con 'Senza tu', e pubblica 'Baccini and best friends', che include duetti con Sottotono, Enzo Jannacci e Sabrina Ferilli. Dopo 'Nostra Signora degli Autogrill' (1999), nel 2001 è uscito il suo ultimo disco 'Forza Francesco'.


Fonte: Link

0 COMENTARIOS:

Publicar un comentario en la entrada

Bienvenid@! / Benvenut@!
Escribe un comentario / Lascia un commento

¡Gracias por tu visita!

 
846 y
seguimos
gracias
a tod@s
Traductor@s
"Kara Hidden"
Pedro González
Manuela Putzu
Gelos Gelos
Beatriz Demarchi
Maria Giovanna
Federica Biosa
Davide Zanin