Letra y Traducción en español de Canciones Italianas · Italian songs lyrics with spanish translation · Testi di canzoni italiane con traduzione in spagnolo

De vez en cuando me preguntan por canciones, discos... si queréis intercambiar o compartir, visitad la página de facebook. GRACIAS

Cantantes


Nombres completos: LINK

Años

Canciones en dialecto


NapoletanoRomanescoSiciliano

About Kara

Adoro escuchar y traducir canciones italianas, y gracias a que soy bilingüe puedo hacerlo personalmente, sin traductores automáticos y manteniéndome fiel al significado original del texto italiano. He creado este blog para poder compartir esta música tan maravillosa con todos vosotros... ¡Sed bienvenidos!
* "Kara Hidden" no es mi nombre real, sólo es un seudónimo.

Amo ascoltare e tradurre delle canzoni italiane, e dato che sono bilingue, posso farlo personalmente, senza traduttori automatici e rimanendo fedele al significato originale del testo italiano. Ho creato questo blog per poter condividere questa musica così meravigliosa con tutti voi... Siate benvenuti!
* "Kara Hidden" non è il mio vero nome, ma soltanto uno pseudonimo.

I love listening and translating italian songs, and because of I'm bilingual, it's something I can do personally, without automatic translators and keeping the original meaning of the italian text. I have created this blog to share this so wonderful music with all you... Be welcome!
* "Kara Hidden" is not my real name, but only a pseudonym.

Archivo del blog

Visitantes desde el 24 Enero 2009

¡¡¡Gracias por vuestra visita!!!

Share
karahidden.blogspot.com

Letra en italiano al lado de traducción:
http://musica-italiana.blogspot.com

MUSICA ITALIANA - Aprende italiano / español con 846

Dedicato: Storia della canzone

Compartir en Facebook

0



Dedicato

1978, I.Fossati, Ed. Bmg R./Sugarmusic


Curioso caso di canzone che insulta se stessa ("Questo schifo di canzone…") per meglio adattarsi al campionario di perdenti cui Ivano Fossati rivolge il proprio saluto, ovvero i dimenticati, i playboy finiti, i suonatori un po' sballati e balordi, chi è stato troppo solo e va sempre più giù, chi ha paura e sta nei guai, i cattivi ("che poi così cattivi non sono mai").

Pubblicata nel 1978 come 45 giri (e inclusa qualche mese dopo nell'album "T.I.R."), fu il primo autentico manifesto musical-ideologico di Loredana Bertè, che dopo il successo di 'Sei bellissima' cominciava a trovare la propria dimensione di portabandiera degli irregolari, ribadita negli anni immediatamente successivi con 'E la luna bussò' e 'Non sono una signora'. Il brano fu molto importante anche per il suo autore, visto che insieme a 'Pensiero stupendo' di Patty Pravo (n.1 in classifica quello stesso anno) aumentò notevolmente l'interesse dei discografici nei confronti di Fossati, che negli anni successivi allo scioglimento dei Delirium si era nettamente allontanato dalle classifiche di vendita ma anche dal pubblico interessato ai cantautori.

Facendosi accompagnare esclusivamente da musicisti americani (molti dei quali presi in prestito da Eric Clapton), nel 1979 Ivano Fossati ne ha proposto, nel disco "La mia banda suona il rock" una versione che accentua le cadenze blues del pezzo - a scapito di quelle acustiche, che la Bertè evidenziava proponendolo con una chitarra a tracolla. Ulteriore differenza tra le due incisioni, la dedica "ai politici da fiera", che venne ritenuta passibile di scomunica da parte degli occhiuti censori Rai - all'epoca, con le radio private impegnate a muovere i primi, incerti passi, l'ostracismo dell'ente di Stato poteva significare la morte di una canzone - e Loredana Bertè aveva già avuto qualche problema negli anni precedenti con 'Sei bellissima' e con l'album "Streaking". Ragion per cui, la frase venne prudentemente sostituita dalla più innocua "…alla faccia che ho stasera". Quest'ultima versione tuttavia venne presto accantonata anche dalla stessa interprete, che nelle esibizioni dal vivo sceglie, da sempre, il testo originale.


Autore

Ivano Fossati
Nato il 21 settembre 1951 a Genova, inizia ad avvicinarsi alla musica all'età di otto anni con lo studio del pianoforte. Nel 1971 con i Delirium incide il primo album "Dolce acqua" e nel 1972 ha il suo primo grande successo con "Jesahel". Ha scritto canzoni per moltissimi interpreti italiani tra i quali Mina, Patty Pravo, Fiorella Mannoia, Gianni Morandi, Ornella Vanoni, Anna Oxa, Mia Martini, Loredana Berté e moltissimi altri.


Interpreti

Ivano Fossati

Loredana Bertè
Nata il 20 settembre 1950 a Bagnara Calabra (RC) si trasferisce a Roma alla fine degli anni 60 dove frequenta il Piper. Lì conosce Renato Zero, insieme al quale entra nel corpo di ballo di Gino Landi e Don Lurio, partecipando a trasmissioni come Partitissima e Canzonissima. Nel 1974 esce il suo primo singolo: Streaking. Sei bellissima è invece il brano che la fa conoscere al grande pubblico. Il consolidamento del successo arriva nel 1982, anno in cui vince il Festivalbar con Non sono una signora. Tra i suoi maggiori successi Mare d'inverno, Acqua, Dedicato, In alto mare. Loredana Bertè conta ben 6 partecipazioni a Sanremo:nel 1986 con Re, nel 1988 con Io, si io, nel 1991 con In questa città, nel 1994 con Amici non ne ho nel 1995 con Angeli & angeli e infine nel 1997 con Luna.


Fonte: Link

0 COMENTARIOS:

Publicar un comentario en la entrada

Bienvenid@! / Benvenut@!
Escribe un comentario / Lascia un commento

¡Gracias por tu visita!

 
846 y
seguimos
gracias
a tod@s
Traductor@s
"Kara Hidden"
Pedro González
Manuela Putzu
Gelos Gelos
Beatriz Demarchi
Maria Giovanna
Federica Biosa
Davide Zanin