Letra y Traducción en español de Canciones Italianas · Italian songs lyrics with spanish translation · Testi di canzoni italiane con traduzione in spagnolo

De vez en cuando me preguntan por canciones, discos... si queréis intercambiar o compartir, visitad la página de facebook. GRACIAS

Cantantes


Nombres completos: LINK

Años

Canciones en dialecto


NapoletanoRomanescoSiciliano

About Kara

Adoro escuchar y traducir canciones italianas, y gracias a que soy bilingüe puedo hacerlo personalmente, sin traductores automáticos y manteniéndome fiel al significado original del texto italiano. He creado este blog para poder compartir esta música tan maravillosa con todos vosotros... ¡Sed bienvenidos!
* "Kara Hidden" no es mi nombre real, sólo es un seudónimo.

Amo ascoltare e tradurre delle canzoni italiane, e dato che sono bilingue, posso farlo personalmente, senza traduttori automatici e rimanendo fedele al significato originale del testo italiano. Ho creato questo blog per poter condividere questa musica così meravigliosa con tutti voi... Siate benvenuti!
* "Kara Hidden" non è il mio vero nome, ma soltanto uno pseudonimo.

I love listening and translating italian songs, and because of I'm bilingual, it's something I can do personally, without automatic translators and keeping the original meaning of the italian text. I have created this blog to share this so wonderful music with all you... Be welcome!
* "Kara Hidden" is not my real name, but only a pseudonym.

Archivo del blog

Visitantes desde el 24 Enero 2009

¡¡¡Gracias por vuestra visita!!!

Share
karahidden.blogspot.com

Letra en italiano al lado de traducción:
http://musica-italiana.blogspot.com

MUSICA ITALIANA - Aprende italiano / español con 846

Aveva un bavero: Storia della canzone

Compartir en Facebook

0



"I Cetra piacciono a tutti, scrisse un critico trent'anni fa. Dalla radio dell'Eiar a quella della Rai, alla televisione, ai luccicanti palcoscenici delle riviste, sono stati l'anello di congiunzione fra l'altroieri e il dopodomani" (Giulio Nascimbeni)


Aveva un bavero

1957, M.Panzeri - V.Ripa, Ed. Tevere


Nel 1954 il Quartetto Cetra debutta al Festival di Sanremo.

Il gruppo è già celebre grazie alla radio e alla rivista, e naturalmente grazie ai successi ottenuti con le orchestre Kramer, Barzizza, Angelini: 'Il Visconte di Castelfombrone', 'Crapapelada', 'Nella vecchia fattoria', 'Vecchia America'. L'ensemble vocale propone un brano che gli autori, Mario Panzeri e Virgilio Ripa definirono "Racconto popolare". Si tratta di 'Aveva un bavero', interpretata anche da Virgina Morganti con l'accompagnamento del Duo Fasano. Secondo Gianni Borgna ("L'Italia di Sanremo", Mondadori) il pezzo è caratterizzato da "nostalgia e rimpianto per il tempo che fu, per un piccolo mondo antico fatto di sentimenti semplice ma genuini, dove in sere fredde e scure presso il fuoco del camino si raccontavano storie romantiche di amori teneri e appassionati. Sogno di un'Italia più piccola, più provinciale, più vivibile".

Effettivamente nei primi Festival l'Italia del dopoguerra trova spesso di queste canzoni: 'Vecchio tram', 'Vecchie mura', 'Il valzer di Nonna Speranza' (1952), 'Vecchia villa comunale', 'Campanaro' (1953) 'Berta filava' (1954). Il pubblico perciò rievoca volentieri insieme ai Cetra un personaggio appartenente alla storia del secolo precedente, la "bella Gigogìn", protagonista della celeberrima canzone risorgimentale.

La musa ispiratrice ("Gigogìn", ovvero "Teresina"), una fanciulla piuttosto apprezzata nel milanese - si dice che sia stata arrestata per aver cantato canzoni licenziose - era un semplice pretesto. Dietro la sua vicenda si nascondeva tuttavia un invito a combattere contro gli austriaci: il pezzo era stato commissionato a Paolo Giorza nel 1848 dal comandante dei bersaglieri di Lombardia Luciano Manara: "avanti un passo" era un'esortazione affinché i giovani del Lombardo-Veneto superassero il Ticino per dare il loro contributo, e "Teresina" era uno dei nomi con cui i carbonari chiamavano la Lombardia "stufa di mangiar polenta" (allusione al giallo della bandiera austriaca).

Vincitrice del Festival è 'Tutte le mamme', ma 'Aveva un bavero', per quanto esclusa dalle prime tre posizioni, piace molto, anche perché, come fa notare il "Dizionario della Canzone Italiana" (elleu multimedia), "contiene tutti insieme spassionatamente fiaba, romanzo d'appendice, cronache di cantastorie, echi di musiche popolari". Borgna aggiunge che il brano "aveva contagiato praticamente tutti. Dopo averla vivisezionata, analizzata, studiata, alla fine i critici capirono che il suo successo era dovuto al fatto che conteneva tutti gli elementi di una canzone festivaliera. Cioè: in soli tre minuti e al primo impatto restava nell'orecchio e nella mente di chi l'aveva ascoltata".


Interpreti

Il Quartetto Cetra
Formatosi nel 1941, il gruppo è il capostipite dei complessi vocali. I suoi componenti:Virgilio Savona nato a Palermo il 1 gennaio 1920.Pianista, compositore, autore di testi e arrangiatore.Tata Giacobetti (Roma, 24 giugno 1922 - 2 dicembre 1988) cantante, autore e fondatore del Quartetto Cetra. Lucia Mannucci nata a Bologna nel 1920, cantante solista, autrice. Felice Chiusano (Fondi, 28 marzo1922 - Milano, 3 febbraio 1990) cantante e musicista Tra le interpretazioni più famose: "Nella vecchia fattoria","Vecchia America" e "Sole pizza e amore".


Fonte: Link

0 COMENTARIOS:

Publicar un comentario en la entrada

Bienvenid@! / Benvenut@!
Escribe un comentario / Lascia un commento

¡Gracias por tu visita!

 
846 y
seguimos
gracias
a tod@s
Traductor@s
"Kara Hidden"
Pedro González
Manuela Putzu
Gelos Gelos
Beatriz Demarchi
Maria Giovanna
Federica Biosa
Davide Zanin