Letra y Traducción en español de Canciones Italianas · Italian songs lyrics with spanish translation · Testi di canzoni italiane con traduzione in spagnolo

De vez en cuando me preguntan por canciones, discos... si queréis intercambiar o compartir, visitad la página de facebook. GRACIAS

Cantantes


Nombres completos: LINK

Años

Canciones en dialecto


NapoletanoRomanescoSiciliano

About Kara

Adoro escuchar y traducir canciones italianas, y gracias a que soy bilingüe puedo hacerlo personalmente, sin traductores automáticos y manteniéndome fiel al significado original del texto italiano. He creado este blog para poder compartir esta música tan maravillosa con todos vosotros... ¡Sed bienvenidos!
* "Kara Hidden" no es mi nombre real, sólo es un seudónimo.

Amo ascoltare e tradurre delle canzoni italiane, e dato che sono bilingue, posso farlo personalmente, senza traduttori automatici e rimanendo fedele al significato originale del testo italiano. Ho creato questo blog per poter condividere questa musica così meravigliosa con tutti voi... Siate benvenuti!
* "Kara Hidden" non è il mio vero nome, ma soltanto uno pseudonimo.

I love listening and translating italian songs, and because of I'm bilingual, it's something I can do personally, without automatic translators and keeping the original meaning of the italian text. I have created this blog to share this so wonderful music with all you... Be welcome!
* "Kara Hidden" is not my real name, but only a pseudonym.

Archivo del blog

Visitantes desde el 24 Enero 2009

¡¡¡Gracias por vuestra visita!!!

Share
karahidden.blogspot.com

Letra en italiano al lado de traducción:
http://musica-italiana.blogspot.com

MUSICA ITALIANA - Aprende italiano / español con 846

Alberi: Storia della canzone

Compartir en Facebook

0



Alberi

1999, E.Gragnaniello, Ed. Sugarmusic


Nel dicembre 1998, annunciando l'elenco dei partecipanti al Festival di Sanremo 1999, il "Corriere della Sera" scrive: "La vera sorpresa è costituita dalla presenza di Ornella Vanoni, che ha ottenuto in cartellone la seguente formula: 'Enzo Gragnaniello con la partecipazione di Ornella Vanoni'.

Un modo mai visto di partecipare al festival: la Vanoni appoggia con il suo canto un artista in gara senza per questo essere sfiorata dalla competizione. Un'ipotesi - non presa in considerazione, ma nemmeno esclusa dal regolamento - che è andata in porto solo dopo giorni di serrate trattative fra Mario Maffucci (responsabile Rai del Festival) e l'avvocato Annamaria Bernardini de Pace per conto della Vanoni. Che si compiace di questa svolta e afferma: 'Oggi il mercato è in mano ai serial killer. Bisogna difendersi e inventare cose differenti per non essere tritati e per cambiare uno statuto del festival ormai superato'".

Peraltro, la diva della canzone italiana avverte: "A Sanremo mi presenterò con l'otite da bronchite asmatica che mi è scoppiata all'orecchio destro e a tutto l'apparato respiratorio, quand'ero in vacanza in India. La combatterò col cortisone pochi giorni prima del festival. Avrò i tacchi bassi, perché sono umile e non voglio apparire più di tanto…Canto bassa e intubata, ma al festival, con l'aiuto del cortisone, dovrei farcela. L'idea del duetto è di Caterina Sugar. Ho scritto su un foglio di carta i pro e i contro: mi piace Gragnaniello, è bello lavorare con Caterina, detesto la gara di Sanremo. E mi sono inventata la formula dell'ospite".

In realtà c'è una certa disparità di versioni - soprattutto di luoghi - sull'origine dell'accoppiata. Così Marco Mangiarotti su "Il Giorno": "Bizzarro l'incontro a Capri, per Gragnaniello che mondano non è, in una festa a casa di amici, con Caterina Caselli Sugar e Ornella Vanoni. 'In casa di un amico ho incontrato Caterina, che è la mia discografica, e Ornella (c'era anche Peppino Di Capri...). Ci hanno sentito cantare insieme e il mese dopo ci hanno fatto una proposta: perché non andate al festival? Io non è che a Sanremo ci pensassi veramente: mi ero pure scocciato, perché non mi avevano mai preso, ma era una bella occasione per fare ascoltare la mia musica alla gente'. Così è nata 'Alberi', ballata mediterranea con crescendo tipico dell'autore, interpretata a ruoli invertiti: Enzo canta in italiano e Ornella in napoletano".


Gli interpreti

Enzo Gragnaniello

Nato a Napoli il 20 ottobre del 1954, Enzo Gragnaniello scrive canzoni da quando aveva 18 anni. Ex barista e garzone, vive a contatto con la strada e paga di persona per un errore di gioventù, finendo in carcere per un piccolo furto ("Su di me ce ne sono davvero tante da raccontare, ci si potrebbe divertire assai", commenta disincantato). Suona la chitarra dall'età di 10 anni, e dopo aver fondato negli anni '70 un gruppo interessato alla musica popolare, i Banchi Nuovi, pubblica il primo album solista nel 1983. Nel 1986 ottiene il Premio Tenco per la canzone dialettale, e nel 1990 si ripete. Ha scritto brani per Mia Martini (tra i quali "Cu'mme"), Adriano Celentano e Andrea Bocelli. Nel 1999 è giunto quarto al Festival di Sanremo, dove, accompagnato da Ornella Vanoni, ha presentato "Alberi".


Ornella Vanoni

Ornella Vanoni, nata a Milano nel 1936, è una delle maggiori interpreti italiane: l'amicizia con Strehler la porta a cominciare la carriera con il recupero delle canzoni della malavita milanese. In seguito, consolida il successo con brani quali "L'appuntamento", "Senza fine", "Che cosa c'è", "Tristezza", "La voglia la pazzia l'incoscienza l'allegria". Nel suo percorso artistico hanno notevole importanza i sodalizi con Gino Paoli, Toquinho e Vinicius de Moraes.


Fonte: Link

0 COMENTARIOS:

Publicar un comentario en la entrada

Bienvenid@! / Benvenut@!
Escribe un comentario / Lascia un commento

¡Gracias por tu visita!

 
846 y
seguimos
gracias
a tod@s
Traductor@s
"Kara Hidden"
Pedro González
Manuela Putzu
Gelos Gelos
Beatriz Demarchi
Maria Giovanna
Federica Biosa
Davide Zanin